12063543_898393290249078_7078985054939661625_n

Per te, ancora oggi e chissà per quanto tempo ancora, voglio passare le ore davanti ad uno specchio. Scervellarmi per il vestito da indossare e diventare pazza percorrendo gli occhi con l’eye-liner nero, e ogni volta voglio sentirmi dire che mi fa sembrare gli occhi più grandi; più grandi di quanto non lo siano già. Voglio ancora colorarmi le labbra con il rossetto che dici di odiare e che ogni volta ti lascio sulle labbra non appena ci vediamo. E sarà sempre inconfondibile il mio profumo, quello che ogni volta ti lascio in giro per la camera impregnando persino il cuscino. Voglio ancora sistemarmi i capelli in modo impeccabile, sentirti dire che sono sempre lucidi e lasciare che ti scivolino tra le dita. Perché vorrei che tu mi guardassi sempre con gli stessi occhi e che mi chiedessi di struccarmi perché per te non fa differenza, anzi, per te sono più bella senza trucco. Perché io per te voglio essere sempre la stessa, con la stessa voglia e l’euforia di un inizio. E so che per te sarebbe uguale anche se mi presentassi in pigiama, con le occhiaie e i capelli arruffati. Lo so. So che per te non è questo che conta, ma conta per me. Perché non esistono altri occhi che vorrei mi guardassero come fanno i tuoi, scrutando e conoscendo ogni parte di me. Difetti compresi. Che dico, soprattutto i difetti, quelli che io ostino a nascondere e che tu puntualmente mi baci, ami.

– M. Cacace

 

Commenti

commenti